Cosa sono ed il significato dei pregiudizievoli

Effettua un controllo sugli atti pregiudizievoli – Camera di Commercio – online su iCRIBIS.

Puoi richiedere la visura pregiudizievoli per tutti gli esponenti delle imprese regolarmente iscritte presso la Camera di Commercio, ottenendo le seguenti informazioni:

  • tipologia dell’atto (decreto ingiuntivo, ipoteca esattoriale, fallimento, pignoramento immobiliare);
  • l’importo del debito e dei relativi interessi;
  • data dell’atto pubblico;
  • il soggetto a favore del quale è iscritta l’ipoteca;
  • data di iscrizione presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari

 

ESAMINARE GLI ATTI PREGIUDIZIEVOLI ONLINE

  • Accedi all'area riservata. Se non sei registrato, effettua la registrazione gratuita.
  • • Nella buca di ricerca, inserisci la ragione sociale oppure il codice fiscale e clicca su CERCA
  • • Seleziona l’azienda cliccando sul bottone VAI ALLA SCHEDA e scarica subito online la visura camerale contenente gli atti pregiudizievoli.

Cosa sono?
Con il termine atti pregiudizievoli si intendono degli eventi che implicano uno stato di inadempienza o di insolvenza. I documenti che certificano questi atti vengono catalogati presso gli Uffici Pubblici, con l’obiettivo di testimoniare lo stato di morosità del soggetto oppure di limitare la disponibilità in riferimento ad un bene di sua proprietà. Nella categoria degli atti pregiudizievoli i più importanti sono: i pignoramenti immobiliari, i fallimenti, le ipoteche legali, le liquidazioni, i sequestri conservativi e le ipoteche giudiziali. La visura pregiudizievoli consente di ottenere informazioni sui casi di insolvibilità di un’azienda o di una persona fisica. Questo documento risulta essere molto utile al fine di valutare un nuovo partner aziendale, oppure qualora si volesse determinare la solvibilità di un fornitore o del conduttore di una locazione in una compravendita immobiliare. Gli atti pregiudizievoli contengono delle informazioni, che vengono registrate negli archivi delle Conservatorie e dei Tribunali di tutta Italia, le quali risultano essere dettagliate in riferimento ad oltre trenta tipologie di mancato pagamento.

Come si ottengono?
Per richiedere gli atti pregiudizievoli è sufficiente avere a disposizione il nominativo del soggetto o della denominazione dell’impresa. Inoltre la ricerca, può essere effettuata in ambito provinciale oppure nazionale, valutando in tempo reale il relativo dettaglio degli eventi negativi.
La visura pregiudizievoli viene evasa in formato Pdf e può essere richiesta da chiunque, dato che le informazioni in essa contenute provengono da fonti ufficiali di natura pubblica, consentendo a chi ne sia interessato di avere un quadro completo sulla situazione debitoria richiesta.
La data di aggiornamento delle informazioni è quella antecedente il giorno lavorativo della richiesta, per quanto riguarda i dati estratti dalla Camera di Commercio, mentre per quelli provenienti dai Tribunali e dalle Conservatorie dei registri immobiliari la revisione delle informazioni risulta avere una cadenza settimanale. Inoltre ogni visura pregiudizievoli online riporta sempre la data di estrazione della stessa dagli archivi.
In ambito giuridico legale le pregiudizievoli sono delle informazioni di carattere pubblico inerenti le persone fisiche e giuridiche, le quali devono essere iscritte senza la volontà del soggetto a carico del quale si verifica l’iscrizione. Attraverso questi atti viene limitata la libera circolazione dei beni immobiliari.
Le visure possono contenere al loro interno gli atti pregiudizievoli da tribunale, nei quali rientrano i fallimenti, le liquidazioni e i sequestri e concordati, e quelli da conservatoria che invece comprendono le ipoteche, i decreti ingiuntivi, i pignoramenti immobiliari e i sequestri conservativi. Verificare la presenza di atti pregiudizievoli da conservatoria può essere molto utile per evidenziare delle situazioni di insolvenza nella gestione del rischio.
Accanto all’ipoteca legale e a quella giudiziaria ne esiste una terza tipologia, quella volontaria, la quale si costituisce mediante un atto volontario da parte del soggetto debitore. Quest’ultima infatti, rappresenta una forma di garanzia utilizzata soprattutto nella sottoscrizione di un contratto di mutuo.
Attraverso gli atti pregiudizievoli è possibile indagare in modo lecito sull’affidabilità di una persona fisica o giuridica, senza ricorrere a strumenti lesivi ed invasivi per la privacy.