VISURA PROTESTI: COS'E', A COSA SERVE

COS'E'?

La visura protesti è un documento ufficiale che permette di verificare se un soggetto è iscritto nell'elenco dei protestati ed ha quindi a suo carico mancati pagamenti di assegni o cambiali. Ha valenza su tutto il territorio italiano e indaga la posizione del soggetto negli ultimi 5 anni. Non è possibile accedere a protesti antecedenti poiché, trascorsi 5 anni dall’iscrizione nel registro, essi vengono cancellati automaticamente.
La fonte di estrazione della visura protesti sono le Camere di Commercio deputate.
Nel documento vengono indicati:

  • i motivi del mancato pagamento;
  • i dati sul soggetto;
  • il tipo di pagamento;
  • l'importo, la data e il luogo di apertura;
  • la data di scadenza.

L’iscrizione nell’elenco dei protestati porta a conseguenze che possono variare dal pagamento degli interessi di mora, al pignoramento degli immobili intestati, fino alla segnalazione in Banca d'Italia. Quest'ultima impedisce di emettere assegni per il semestre successivo.

A COSA SERVE?

Il registro dei protesti è pubblico e consente a chiunque di accedere alle informazioni sull'affidabilità di un privato o di un'azienda e verificare se il soggetto ha a suo carico mancati pagamenti di titoli di credito, come assegni e cambiali.
È possibile eliminare i protesti a proprio carico dal registro; è comunque necessario specificare se si tratta di protesti di assegno o di protesti di cambiale.
Per la cambiale è sempre possibile cancellare il protesto se si dimostra l'avvenuto pagamento e che non sia passato un anno dal protesto stesso.
Per l'assegno, o nel caso in cui sia passato più di un anno dal protesto di cambiale, è necessario richiedere la riabilitazione presso il Tribunale, prima di fare istanza di cancellazione.
Trascorsi i 5 anni, la cancellazione del protesto è invece automatica.    

 

LA VISURA PROTESTI ONLINE SU ICRIBIS

La visura protesti online è integrata nei Report iCRIBIS e può essere richiesta anche singolarmente su aziende, esponenti e persone fisiche. Contiene:

  • anagrafica
  • date di aggiornamento (apertura e chiusura) e luogo
  • motivo del mancato pagamento
  • tipo di effetto
  • importo